Il Progetto

Tracce di memoria – Linguaggi contemporanei tra passato, presente e futuro

 

Pensato per il bando ABC Arte, Bellezza e Cultura, ideato per la città di Rieti, TRAME – Tracce di Memoria è un progetto culturale che ha come punto di partenza il recupero della memoria, risorsa fondamentale per immaginare e avviare qualsiasi processo di rinascita, e come strumento per la sua attuazione, la ricerca, la comprensione, la cura, la conservazione di ciò che la storia ci ha lasciato, delle tracce che il luogo ha custodito per noi.

TRAME – Tracce di Memoria è un Hub Culturale che si prefigge di dare vita ad un dialogo con la città di Rieti, con il contesto urbano e territoriale, con le tradizioni locali, con la storia, le testimonianze storico-artistiche, con la cultura antica e contemporanea, attraverso una rassegna di eventi, esposizioni, attività formative ed educative, eventi sociali ed incontri, che porteranno nuovo valore, materiale ed immateriale, da lasciare alla comunità.

Nell’atelier, nel complesso museale, attraverso percorsi itineranti, si snoderà un racconto fatto di parallelismi tra le espressioni artistiche dell’antichità e i linguaggi contemporanei, parallelismo che la città di Rieti continuamente rivela, nello stesso confronto tra il chiostro dell’ex Monastero di Santa Lucia e le moderne vetrate dello spazio multifunzionale. Trame – Tracce di memoria è un progetto sostenuto dalla Regione Lazio e cofinanziato dal FESR.

CICLO DI SEMINARI

IL DIALOGO DELLA CONOSCENZA

DIALOGO NATURA ED ECONOMIA

L’UOMO TRA ARTE E DIGITALE

DIALOGO TRA SOGNO E REALTÀ

DIALOGO TRA TERRA E ARTE

WALL VIRTUALE

PROSSIMI EVENTI

Una rassegna di eventi nata per mettere a confronto alcune delle più note forme d’espressione artistica dell’antichità con le tecniche e le pratiche artistiche attuali.

Il 1 giugno, a partire dalle ore 10.00, nella sezione Archeologica del Museo Civico di Rieti, si terrà il terzo appuntamento del ciclo di seminari “Linguaggi contemporanei tra affreschi e street art”, a cura di Annalisa Ferraro.

L’incontro “Problematiche conservative a confronto: la tutela dell’arte antica e dell’arte contemporanea” affronterà il tema della caducità, in un confronto volto ad analizzare problematiche conservative, di tutela e di restauro delle opere antiche e di quelle contemporanee. Saranno ascoltate le testimonianze offerte dal territorio reatino, le esperienze di recupero e ripristino delle pitture murali del passato, e saranno mostrati al pubblico i risultati delle lunghe e impegnative campagne di restauro affrontate negli anni, finalizzate a salvaguardare e a tramandare ai posteri il ricco patrimonio artistico della Regione e della città di Rieti.

Al tempo stesso, in un’azione di confronto costante, saranno esaminate le problematiche conservative e di restauro delle opere urbane contemporanee, deteriorabili e removibili, in alcuni casi, per loro natura, anche eternamente rinnovabili. Oggetto di analisi sarà l’utilizzo di materiali instabili e temporanei, saranno messe a confronto le molteplici pratiche di street art, differenti per metodologie esecutive, per gradi di persistenza e di valore dell’effimero. Saranno, inoltre, presentati al pubblico i risultati di interessanti interventi di restauro, volti alla tutela, alla conservazione e al recupero di lavori di arte urbana. Si discuterà, infine, dell’autenticità, del diritto d’autore e dei diritti dei principali destinatari dell’arte pubblica, i cittadini e la collettività.

L’iniziativa è parte del progetto Tracce di memoria – linguaggi contemporanei tra passato, presente e futuro, pensato dall’Agenzia Creativa The Uncommon Factory per il bando Abc – Atelier Arte, Bellezza e Cultura, curato da Annalisa Ferraro, sostenuto dalla Regione Lazio e cofinanziato dal FESR.